La storia in uno “scatto”, Mad Max

1985, Blue Mountains National Park (Australia) – Mel Gibson veste per la terza volta i panni di Max Rockatansky, l’ex-poliziotto ed eroico guerriero che salvò un villaggio di civili dalla furia degli Humungus, ora privo della fedele V8 Interceptor andata distrutta nell’episodio precedente. Il terzo episodio della saga post apocalittica è “Mad Max – Oltre la sfera del tuono”, girato negli splendidi e variegati paesaggi australiani (nella foto le Blue Mountains, territorio abitato dalla tribù di ragazzi e bambini selvaggi che vivono in un luogo verdeggiante e isolato, ignari del mondo circostante).

Raf

Ispirato negli anni dai racconti e dagli aforismi motivazionali di Aldo Rock, dopo l'ascolto del quale si sentiva spinto dall'esigenza di indossare delle vecchie adidas, la classica felpe col cappuccio stile Rocky Balboa e correre su per la scalinata di Crenna immaginando di essere a Philadelphia, diventa runner a seguito delle pressioni di un "ghisa" con un morboso rapporto col Long Island.
Raf