Classifiche RUNdagie

group2650 km percorsi in gara per i RUNdagi durante il 2015, con distanze che variano dal km della StramAzzate ai 26 km della Sarnico Lovere.

Il più famelico in quanto a km percorsi è stato Raf, con 470,4 km in 60 competizioni, seguito da Diego che ha macinato 458,8 km in 36 gare, prediligendo quindi races dalle lunghe distanze. Terzo gradino del podio della classifica contachilometri, il Mancio, che ha raccolto 458,7 km tagliando 45 trguardi.

nerviano_7La graduatoria dei tempi sui 10k vede il terzetto composto da Raf (44’51” a Magenta), Ste (49’38” a Monza) e Mancio (55’09” a Monza) salire sui tre gradini del podio.

I 21,095 metri della Mezza Maratona hanno visto fermare il cronometro sull’1h34’55” a Busto per quanto riguarda Raf, 1h47’10” in quel della lontana Vilnius per Gio, e sul gradino più basso del podio la Ste, che in 1h47’53” ha chiuso la Maratonina delle terre d’acqua di Trino Vercellese.

15_03_2015_Brescia6.jpgIl più internazionale è stato Diego, che ha varcato 4 volte i confini italiani, correndo a Parigi, Lisbona, Lussemburgo e Vilnius.

La classifica a punti della Christmas Challenge vede Raf completare l’en plain, chiudendo con 9bergamo_3 punti in 3 gare, seguito dalla Ste con 8 punti in 3 gare e Diego con 4 punti in 2 gare, che precede la Andrigo (a parità di punti) per un milgior rapporto punti/gare disputate

Top runner del gruppo, la Ste, che è andata a premi ben 12 volte, vincendo, tra l’altro, la classifica di categoria del Varesotto, la 2^Sanmacorsa, la gara lunga del Miglio di Bergamo e la Corsa dei Babbi di Lonate Pozzolo, raccogliendo 3 kg di confezioni di caffè Hardy.

mancio_clarkOvviamente il più goliardico, incarnando a pieno lo spirito dei RUNdagi, è stato il Mancio alias Runner Mascherato.

Menzione particolare va al Marcoletti, il più sfuggente, perennemente segnalato ad ogni genere di gara ma mai avvistato nelle foto delle manifestazioni.

[table “” not found /]
[table “” not found /]
[table “” not found /]
[table “” not found /]

 

Raf

Ispirato negli anni dai racconti e dagli aforismi motivazionali di Aldo Rock, dopo l'ascolto del quale si sentiva spinto dall'esigenza di indossare delle vecchie adidas, la classica felpe col cappuccio stile Rocky Balboa e correre su per la scalinata di Crenna immaginando di essere a Philadelphia, diventa runner a seguito delle pressioni di un "ghisa" con un morboso rapporto col Long Island.
Raf