Takery Run 5.0 – A Cascina Costa in più di trecento sui nuovi percorsi

Condividi
  • 52
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    52
    Shares

Cascina Costa di Samarate, 19 Luglio – La takery Run 5.0 organizzata dalla Nuova Atletica Samverga e Assosport ha fatto correre più di 300 persone anche quest’anno. La quinta edizione del Trail di Takery ha infatti superato l’inizialmente auspicato numero di 300 iscritti in una serata ricca di alternative podistiche in zona.

NON SOLO RUNNERS

Come sempre la logistica della manifestazione è stata gestita in modo impeccabile grazie agli ampi parcheggi dell’Agusta e agli spazi del Parco Primerano dove erano ubicati gli pazi per iscrizione, ristoro e ritiro pacchi gara oltre che lo stand di New Balance per un test scarpe durante la gara.

La serata è iniziata alle 19.50, con lo start della camminata riservata ai praticanti di Nordic Walking.

Alle 20.00 invece è stato il momento della gara per i più piccoli, su un tracciato di 1200 metri.

GIR CURT E GIR LONG PER I PIU’ ALLENATI

Alle 20.15 invece è stato il momento per la partenza del vero e proprio mini trail, con lo start congiunto per i partecipanti al Gir Curt di 6 km e al Gir Long di 12 km.

Quest’anno il percorso risultava variato rispetto alle precedenti edizioni, con la partenza spostata proprio davanti all’ingresso del parco e un giro di lancio su asfalto prima dell’ingresso nella parte boschiva del tracciato di gara.

In assenza del vincitore della passata edizione, Matteo Borgnolo, a prendere il comando è subito Giuseppe Duchini della Cardatletica, che sfilaccia subito il gruppo di testa.

Il portacolori della società di Cardano al Campo condurrà in solitaria per tutto il percorso, transitando per primo sotto al gonfiabile d’arrivo.

Alle spalle di Duchini si piazza Marco Raimondi del Team 3 Esse seguito da Sergio Andres Rosano (P&C Podismo & Cazzeggio).

Nella gara femminile è invece Barbara Gloria Benatti (CUS Insubria) a tagliare per prima il traguardo. Seconda piazza per Nadia Guffanti (P.B.M. Bovisio Masciago) e terzo gradino del podio per Simona Lo Cane dei Runners Valbossa.

Per quanto riguarda la gara da 6 km invece successo per Mirko Sangiorgio del Team 3 Esse, seguito da Valerio Facciolo (Euroatletica 2002) e Raffaele Nastari (Amatori Atletica Casorate).

Successo al femminile nella 6 km invece per Anna Duse (La Michetta), secondo posto per Michela Marino (G.P.Quelli della Via Baracca)  che precede la compagna di società Battistina Zoia.

CLASSIFICA 12 KM MASCHILE

1 – Giuseppe Duchini, 2 – Marco Raimondi, 3 – Sergio Andres Rosano, 4 – Francesco Conte, 5 – Marino Regina

podio maschile 12 km trail di takery run 5.0

CLASSIFICA 12 KM FEMMINILE

1 – Barbara Gloria Benatti, 2 – Nadia Guffanti, 3 – Simona Lo Cane, 4 – Anna Maria Iannello, 5 – Gaia Cherichetti

CLASSIFICA 6 KM MASCHILE

1 – Mirko Sangiorgio, 2 – Valerio Facciolo, 3 – Raffaele Nastari, 4 – Tommaso Maino, 5 – Gabriele Secci

podio maschile 6 km trail di takery run 5.0

CLASSIFICA 6 KM FEMMINILE

1 – Anna Duse, 2 – Michela Marino, 3 – Battistina Zoia, 4 – Michela Zoni, 5 – Sonia Ascia

podio femminile 6 km trail di takery run 5.0

Tutte le foto dell’evento sono disponibili su Podisti.net grazie ad Arturo Barbieri

L’ORIGINE DEL NOME DELLA MANIFESTAZIONE

E per concludere, una curiosità: l’idea del nome della gara di Cascina Costa è nata prendendo spunto da una commedia di Kenny Ortega per la Disney “Hocus Pocus”.

La commedia narra che nel 1693 a Salem (Massachusetts) le sorelle Sanderson Winifred, Mary e Sarah, tre streghe, rapiscono la piccola Emily Binx e grazie a una pozione le succhiano la linfa vitale per ridiventare di nuovo giovani. Il fratello Thackery cerca di salvarla, ma una volta scoperto viene trasformato in un gatto nero immortale.

Gli abitanti del villaggio poi, allertati da un amico di Thackery, catturano le tre streghe e le impiccano.

Da quel momento Thackery veglia sulla casa delle tre streghe per evitare che qualcuno accenda la candela che riporta in vita le streghe.

La prima edizione del trail di Takery si è tenuta di Venerdì 17, e da qui la scelta del nome che abbina la data simbolo di sfortuna al gatto nero, altro elemento scaramantico.

(Visited 164 times, 1 visits today)

Condividi
  • 52
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    52
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.