21° Giro del Varesotto – A Cardano Soffientini e Latino subito in rosa

Condividi
  • 226
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    226
    Shares

Cardano al Campo, 21 Maggio – Dopo i giorni di pioggia che hanno caratterizzato il weekend, torna il sereno sul varesotto. All’ora del tramonto infatti  il cielo è rosa sopra Cardano al Campo, ed i fulmini anzichè squarciare il cielo sono pronti a segnare l’asfalto cittadino.

Prima tappa del Giro del Varesotto 2019, l’evento atteso da tutti i podisti della provincia e non solo per tirare le somme di una stagione passata a consumare suole di scarpe e giri di pista.

Le strade si animano di bambini e adulti in braghe di tela e canotte, gli speaker scaldano la voce e il pubblico. Se avessero la verve di Caressa oggi, e tutte le volte che il Giro del Varesotto ha inizio direbbero qualcosa di simile al discorso del 2006 prima di Italia-Repubblica Ceca:

Il coraggio non è mai stato non avere paura. Le persone coraggiose sono quelle che affrontano i loro timori e le loro incertezze; sono quelle che le ribaltano a loro vantaggio usandole per diventare ancora più forti; negli occhi dei nostri, oggi, forse c’è anche un po’ di timore, come sempre quando arrivi a un momento decisivo.
Come di consueto l’apertura delle danze è riservata ai più piccoli, con il Mini Giro disepartenza 7° memorial laura pratignato su distanze minori a seconda delle categorie d’età dei giovani podisti.
Alle 20.30 invece è l’ora di scaldare i motori per gli atleti competitivi pronti a scatenare l’inferno allo start del giudice di gara.
Dopo la passerella dei top runner di giornata, presentati dagli speaker arriva lo sparo cha da il via al 7° Memorial Laura Prati.
A fare il ritmo ci pensa da subito la maglia rosa degli ultimi tre anni, Andrea Soffientini. Il portacolori dell’Azzurra Garbagnate mette subito diversi metri tra se e gli insguitori, capitanati da quel Fabio De Angeli che sfiorò la vittoria nel 2014 dopo sei tappe di testa a testa con Ronnie Fochi.
In ambito femminile invece la vincitrice del 2018 Marta Latino trova maggior opposizione nella più diretta rivala, Cecilia Curti, che la tallona sin da subito.
marta latino cardano 2019
A tagliare il traguardo finale per primo è quindi come da pronostico il cannibale Soffientini che inizia subito col piede giusto l’inseguimento al record di Brambilla in quanto a numero di tappe vinte. Soffientini stabilisce inoltre il record del percorso di Cardano, con 14’52.
Nel romanzo di Philip Dick che ha dato origine a Blade Runner a un certo punto uno chiede: “Ditemelo se sono un androide, eh.” Ditemelo se è un androide… Sei un androide Andrea!
Tra le donne invece a spuntarla nel testa a testa suddetto è Marta Latino, che torna quindi a vestire la maglia rosa con cui aveva concluso il giro del 2018.
Soffientini e Latino dovranno difendere le loro maglie di leader venerdì prossimo, 24 Maggio, a Quinzano nella 12ª Corsa degli Asnitt.

CLASSIFICA MASCHILE 7° MEMORIAL LAURA PRATI

1 – Andrea Soffientini, 2 – Fabio De Angeli, 3 – Diego Giacomini, 4 – Luca Filipas, 5 – Simone Toffano, 6 – Marco Brambilla, 7 – Matteo Bosco, 8 – Simone Mascheroni, 9 – Alberto Rossi, 10 – Marco Tiozzo

CLASSIFICA FEMMINILE 7° MEMORIAL LAURA PRATI

1 – Marta Latino, 2 – Cecilia Curti, 3 – Rosanna Urso, 4 – Barbara Benatti, 5 – Stefania Pulici, 6 – Marta Dani, 7 – Sofia Barbetta, 8 – Alessia Crivellaro, 9 – Mara Minato, 10 – Loredana Strozzi
Classifiche complete a questo link
Foto della tappa di Cardano sul sito ufficiale del Giro del Varesotto

 

(Visited 313 times, 1 visits today)

Condividi
  • 226
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    226
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.