Bike Run Decathlon

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’evoluzione è un processo imperfetto e spesso violento.
Una battaglia tra ciò che esiste e ciò che deve ancora nascere.
Tra le doglie di questo parto la morale perde significato,
il conflitto tra il bene e il male si riduce ad una scelta elementare:
sopravvivere o soccombere
.

E dopo un inizio così, ci vorrebbe la narrazione di una impresa eroica, di altri tempi, una epopea degna dei migliori uomini che il ventre di madri spartane abbia mai partorito.
Ma non è così, questa storia parla di due uomini giunti al traguardo dopo episodi di fantozziana memoria: un Diabolik in sovrappeso giunto al traguardo dopo una caduta in MTB e una frazione a piedi in preda agli effetti dell’acqua fredda bevuta e un puffo paffuto con due errori di percorso e una catena incastrata tra pignoni e ruota nel momento di massimo sforzo sulla salita della cava.
Ma a parte tutto questo una gran bella gara, con un percorso di Mountain Bike vario e divertente ricavato sulle tracce della Boschilonga, una giornata che meglio non poteva fare dal punto di vista meteo e una buona organizzazione. Il tutto a quattro passi da casa in un orario perfetto, non da levataccia domenicale tipica per qualsiasi genere di sport.

Comments

comments


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Duathlon

Informazioni su Raf

Ispirato negli anni dai racconti e dagli aforismi motivazionali di Aldo Rock, dopo l'ascolto del quale si sentiva spinto dall'esigenza di indossare delle vecchie adidas, la classica felpe col cappuccio stile Rocky Balboa e correre su per la scalinata di Crenna immaginando di essere a Philadelphia, diventa runner a seguito delle pressioni di un "ghisa" con un morboso rapporto col Long Island.

Precedente 2^ Stramagenta Successivo Tabella per il Giro del Varesotto