The Book is on the radio

Strade Blu – William Least Heat Moon



Strade Blu – William Least Heat Moon Ascolta l’audio racconto di Aldo Rock tratto dalla serie di Radio Deejay The Book is on the Radio

Sulle vecchie cartine stradali d’America, le strade principali erano segnate in rosso e quelle secondarie in blu. Adesso i colori sono cambiati, ma subito prima dell’alba e subito dopo il tramonto – brevi istanti né giorno né notte – le vecchie strade restituiscono al cielo un poco del suo colore, assumendo a loro volta un’arcana tonalità blu. È l’ora in cui le strade blu hanno un fascino intenso, e sono aperte, invitanti, enigmatiche: uno spazio dove l’uomo può perdersi

1978. In un anno di speranze distrutte un ex insegnante di inglese del Missouri decide di mollare tutto per tirarsi fuori dalla solita vita. Il giorno dell’equinozio di primavera sale a bordo del suo sgangherato furgoncino e inizia un viaggio dentro l’America e dentro se stesso. Seguendo un itinerario circolare, da Columbia a Columbia, sulle strade blu, percorsi secondari degli Stati Uniti, quelle che un tempo le vecchie cartine segnavano appunto in blu, attraversa le Caroline, il Texas meridionale, lo stato di Washington, il Montana e il New England. E riscopre infine un’America diversa, sconosciuta, come gli indimenticabili personaggi che popolano questo libro singolare. Un romanzo di incontri, ricerche, inaspettate svolte.

Il testo è anche uno scritto sul riscatto personale. Guardare dentro se stessi cercando e riscoprendo qualcosa di assopito, qualcosa che c’è sempre stato ma che non si è mai compreso e valorizzato appieno. Sfidare i propri sbagli tramutandoli in opportunità. Grazie al viaggio.

Inevitabile il richiamo a Bruce Chatwin in “On the road” ma ciò che veramente sorprende in “Strade Blu” è la semplicità con cui viene narrato questo singolare ed avvincente peregrinare nell’America più vera e decisamente meno turistica.

Per chi è in grado di restare sveglio e aperto, ogni errore è una possibilità d’imbattersi in qualcosa di nuovo: errare per il mondo e riflettere fanno parte dello stesso processo. Viceversa, chi smette di esplorare sbaglia più che in ogni altro momento

 

(Visited 672 times, 1 visits today)